2024

Alessia Galassi

Tessile

TIROCINIO PRESSO:

Museo Atelier Giuditta Brozzetti
Perugia, Umbria

Alessia Galassi è nata a Recanati nel 1995. Amante dell’arte, si laurea in Arti visive contemporanee presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata, specializzandosi in giro per l’Europa in varie tecniche tra cui la tessitura. Torna in Italia per frequentare il master Textile all’Accademia di Belle Arti di Firenze in collaborazione con la Fondazione Arte della Seta Lisio, un polo culturale e una manifattura che tesse ancora a mano seta, oro e argento.

Grazie al progetto “Una Scuola, un Lavoro. Percorsi d’Eccellenza” della Fondazione Cologni, dopo aver frequentato il Mini Master a Milano, Alessia si trasferisce a Perugia per svolgere, a partire da inizio marzo 2024, il suo tirocinio di sei mesi presso il Museo Atelier Giuditta Brozzetti. Qui, sotto l’ala della titolare, l’architetta e maestra tessitrice Marta Cucchia, continua ad apprendere questa antica arte. Alessia può infatti lavorare in uno degli ultimi laboratori di tessitura in Italia a utilizzare telai popolari e Jacquard del settecento e dell’ottocento. Nell’atelier, che si trova in una splendida chiesa francescana del Duecento, si tramandano le tecniche e si riproducono i motivi decorativi che si possono ammirare nei quadri di Giotto, di Leonardo Da Vinci e del Ghirlandaio.

Alessia ne è incantata: “Nella Chiesa di San Francesco delle donne, la sede dell’attività, si respira tradizione, storia tramandata, innovazione e colore. Il lavoro femminile ha portato fin qui la tradizione tessile umbra, trovando una nuova vita tra le dita delle donne che oggi la animano”.

CONDIVIDI

Museo Atelier Giuditta Brozzetti
Il Laboratorio di tessitura a mano fu fondato nel 1921 da Giuditta Brozzetti. Sfruttando la tradizionale consuetudine femminile di produrre in casa i tessuti necessari alla vita domestica, Giuditta recuperò motivi e disegni legati al territorio umbro e organizzò un laboratorio artigianale per la produzione di tessuti di alta qualità in grado di fornire uno strumento di autonomia economica alle donne che vi lavoravano. Utilizzando antichi telai lignei del Settecento e dell’Ottocento venivano e vengono ancora oggi realizzati manualmente tessuti artistici che sono riproduzioni di autentici disegni medievali e rinascimentali della tradizione tessile umbra e italiana. L’arte tessile di Perugia ha radici antiche, risale infatti alla fine XII° secolo, quando la città divenne famosa per la produzione delle Tovaglie Perugine; utilizzate inizialmente per arredi sacri e raffigurate nelle opere dei più grandi artisti medievali e rinascimentali, divennero in seguito anche simbolo di prestigio per la nobiltà italiana. A più di cento anni dalla fondazione, il museo-atelier Giuditta Brozzetti è uno degli ultimi laboratori di tessitura a mano d’Italia, condotto in linea femminile è oggi diretto da Marta Cucchia, pronipote di Giuditta.